Rimborso accise gasolio Cremona

Hai cercato su google Rimborso accise gasolio Cremona per un motivo specifico.

Rimborso Accise Gasolio per Autotrasportatori a Cremona: Come Funziona nel 2023

Il rimborso delle accise sul gasolio è una opportunità importante per le imprese di autotrasporto che operano all’interno dell’Unione Europea. L’accisa sul gasolio, ovvero la tassa sui carburanti, rappresenta un costo significativo per le aziende che effettuano trasporti su strada. Per questo motivo, il recupero delle accise sul gasolio può rappresentare un importante risparmio per le aziende del settore.

Il rimborso delle accise sul gasolio per uso autotrazione è regolamentato dalla normativa europea e prevede la possibilità di richiedere il rimborso delle accise sui carburanti acquistati all’interno dell’Unione Europea. Per richiedere il rimborso, è necessario presentare una domanda all’ente competente del proprio paese, in Italia è l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Per ottenere il rimborso delle accise sul gasolio per uso autotrazione, è necessario raccogliere tutta la documentazione richiesta, come ad esempio le fatture di acquisto del carburante e i documenti che dimostrino l’utilizzo del gasolio per l’attività di autotrasporto.

Una volta inviata la domanda di rimborso, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli verificherà la documentazione e potrà richiedere ulteriori informazioni o documenti. Se tutti i requisiti sono stati soddisfatti, l’ente effettuerà l’accredito del rimborso sul conto corrente indicato dall’interessato.

Il rimborso delle accise sul gasolio per uso autotrazione è un’occasione importante per le imprese di autotrasporto di risparmiare sui costi di trasporto e di garantire la trasparenza nei costi aziendali. Inoltre, richiedere il rimborso delle accise sul gasolio può anche rappresentare un contributo alla riduzione delle emissioni inquinanti e alla salvaguardia dell’ambiente.

In conclusione, per le imprese di autotrasporto che operano all’interno dell’Unione Europea, il rimborso delle accise sul gasolio rappresenta un’opportunità importante per risparmiare sui costi di trasporto e di adempiere alla normativa europea. Per ottenere il rimborso delle accise sul gasolio per uso autotrazione nel 2023, è necessario rivolgersi all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e seguire le procedure indicate.

Cosa sono le accise in parole semplici

L’accisa sul carburante in Italia è una tassa che viene applicata sulla quantità di carburante venduto. Questa tassa è una delle principali fonti di entrate per lo Stato italiano e viene utilizzata per finanziare le spese pubbliche. Le accise sul carburante in Italia variano a seconda del tipo di carburante e sono stabilite dal governo in base alle politiche fiscali del momento. In generale, più carburante viene venduto, più elevati sono i ricavi derivanti dalle accise.

Quanto incidono sul costo del carburante le accise in italia

In Italia, le accise sul carburante rappresentano una quota significativa del prezzo totale del carburante. Secondo le stime recenti, le accise possono rappresentare fino al 50-60% del prezzo finale del carburante. Tuttavia, il costo totale del carburante è influenzato anche da altri fattori, come i costi di produzione, di trasporto e di distribuzione, nonché dalle variazioni del prezzo del petrolio a livello internazionale.

In generale, le accise sul carburante in Italia sono destinate a finanziare le spese pubbliche e sono soggette a regolari modifiche da parte del governo. Questo significa che il peso delle accise sul prezzo del carburante può variare nel tempo e che i consumatori possono essere influenzati da eventuali aumenti o riduzioni delle accise.

In italia le accise sul gasolio e la benzina incidono molto sul costo finale del carburante per una impresa, e poter recuperare una percentuale di queste accise rappresenta un obiettivo importante per un imprenditore.

 

  • Accise carburante 2023 Cremona
  • Rimborso accise gasolio Cremona
  • Accise gasolio 2023 Cremona

Rimborso accise gasolio a Cremona nel 2023: in che misura?

In che misura e per chi è possibile recuperare i costi delle accise sul gasolio impiegato per rifornire i vostri mezzi d’opera nella tua attività in provincia di Cremona?

Qualche esempio:

Per le Aziende che utilizzano gasolio autotrazione per le macchine operatrici (forza motrice) quali ad esempio escavatori, pale gommate, ruspe, macchine per il movimento terra, il testo unico delle accise ha previsto la possibilità di recuperare il 70% della accisa anticipata per l’acquisto del gasolio (0,43218 €/litro = 70% x accisa pari a 0,6174 €/litro).

La Circolare 5/D del 12/03/2010, la Circolare 25/D del 11/08/2011 e la Circolare del 26/11/2013 stabiliscono le modalità per il recupero delle accise e le procedure per l’ottenimento dei rimborsi.
Possono accedere alla agevolazione tutti le macchine operatrici utilizzate per attività di cantiere o industriali di qualsiasi genere (escavatori, pale, ruspe, dumper, macchine per il movimento terra, carrelli elevatori, sollevatori).

  • Rimborso accise gasolio 2023 Cremona
  • Accise 2 trimestre 2023Cremona
  • Rimborso accise Cremona

Riprendendo l’argomento rimborso accise gasolio 2023, attività rientranti nell’ agevolazione sono comprese in un elenco secondo la codifica ATECO:

  • A – agricoltura, silvicoltura e pesca
  • B – estrazione di minerali da cave e miniere
  • C – attività manifatturiere
  • D – fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
  • E – fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento
  • F – costruzioni
  • G – commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli
  • H – trasporto e magazzinaggio

 

Rimborso accise gasolio 2023 nella provincia di Cremona : La procedura tramite Synerbox

La procedura consiste nel richiedere all’Ufficio delle Dogane territorialmente competente il rimborso di una parte della accisa (il 70%) che è stata anticipata al momento dell’acquisto del gasolio.
Per accedere al rimborso suddetto, (rimborso accise gasolio 2023) è necessario installare un dispositivo non azzerabile, che totalizza il numero di giri e le ore di funzionamento del motore.

 

synerbox rimborso accise gasolio
Il richiedente dovrà dimostrare di aver consumato determinati quantitativi di gasolio (ci penseremo noi tramite i Synerbox, in precedenza fiscalizzati da Funzionari dell’Ufficio delle Dogane), allegando inoltre i documenti che ne comprovino l’acquisto (DAS e fatture).

  • Accise euro 3 Cremona
  • Recupero accise gasolio Cremona
  • Recupero accise Cremona

Il dispositivo in questione è situato all’interno di una scatola in alluminio chiusa ermeticamente (grado di protezione IP65), già predisposta per il suggellamento.

Esso viene collegato direttamente all’alternatore del mezzo su cui è installato e viene tarato manualmente di volta in volta, per adattarlo a ciascun mezzo.
La normativa prevede che il dispositivo sia certificato da un Tecnico abilitato e venga tarato in base allo specifico mezzo sul quale viene installato: in sostanza dovrà essere adattato di volta in volta al mezzo in questione. All’interno dello strumento vi è una SIM che consente di inviare i dati delle letture via sms ad un server centrale.

L’ufficio delle Dogane, quindi, vaglierà, grazie a questi strumenti e ai documenti forniti, la conformità della richiesta e una volta verificatane la correttezza, emetterà in favore del richiedente un Provvedimento di Accredito. Quest’ultimo fungerà da titolo per il rimborso del gasolio precedentemente acquistato, consentendo al richiedente di ricevere dal fornitore indicato nell’istanza un corrispettivo in denaro o l’equivalente in gasolio stesso.

Desideri altre informazioni sul “rimborso accise gasolio 2023”? Contattaci oggi senza impegno

  • Agenzia dogane accise gasolio autotrasportatori 2023 Cremona
  • Accise 3 trimestre 2023 Cremona
  • Accise autotrasportatori Cremona

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Tipo di attività

    Il tuo messaggio


    Please prove you are human by selecting the plane.

    Recupero accise energia elettrica Cremona

    Il recupero delle accise pagate sull’energia elettrica è possibile nei casi cui si è stati autorizzati dall’Agenzia delle Dogane:  il Soggetto che ritiene di avere diritto ad una agevolazione presenta una apposita istanza presso l’Ufficio delle Dogane territorialmente competente; l’Ufficio esamina la richiesta e dopo avere eseguito una serie di verifiche rilascia al richiedente una autorizzazione specifica.

    Quando si paga l’accisa per l’energia elettrica?

    Le accise sulla energia elettrica si pagano al momento del consumo: ad esempio un Produttore di energia elettrica che immette in rete tutta l’energia elettrica prodotta, non deve pagare alcuna accisa. Nel contempo chiunque prelevi e consumi la “stessa” energia elettrica è invece soggetto al pagamento della accisa.

    A quanto corrisponde l’accisa sull’energia elettrica?

    L’accisa da corrispondere è pari a €0,0125/kWh; quando si supera il consumo di 1.200.000 kWh l’accisa scende a €0,0075/kWh.

    I riferimenti del Testo Unico delle Accise (D.Lgs. 504/95) a cui si fa riferimento sono gli articoli 52 e 53 e seguenti. Sono individuati i cosiddetti “usi esenti” dal pagamento delle accise sull’energia elettrica: nel caso specifico è improprio parlare di “recupero” in quanto c’è una esenzione alla fonte. I cosiddetti “usi esenti” sono specificati nell’articolo 52 del D.Lgs. 504/95.

    Processi metallurgici Cremona

    L’esenzione dell’accisa sull’energia elettrica e sui prodotti energetici come gasolio, gas naturale, metano, GPL, olio BTZ, è stabilita dalla direttiva Europea n. 2003/96/CE, stabilendo l’esenzione dell’imposta sui prodotti energetici utilizzati nei processi metallurgici e mineralogici.
    Il rimborso dell’accisa sui prodotti energetici è condizionato alla quantificazione della percentuale di carburante utilizzato a fini produttivi rispetto a quella usata per i servizi ausiliari (ufficio, illuminazione notturna, portineria).
    L’Amministrazione Finanziaria impone l’installazione di una strumentazione per la misurazione della forza motrice sui mezzi industriali impegnati nei processi produttivi.

    • Accise carburante 2023 Cremona
    • Recupero accise gasolio Cremona
    • Recupero accise Cremona
    • Rimborso accise gasolio 2023 Cremona

    Rimborso accise gasolio a Cremona quali sono i passi da compiere

    Per ottenere il rimborso delle accise sul gasolio per uso autotrazione, è necessario seguire i seguenti passi:

    1. Raccolta della documentazione: raccogliere le fatture di acquisto del gasolio e i documenti che dimostrino l’utilizzo del carburante per l’attività di autotrasporto (ad esempio, registri di carico e scarico, libretti di circolazione, ecc.).
    2. Compilazione della domanda di rimborso: compilare e inviare la domanda di rimborso delle accise sul gasolio all’ente competente del proprio paese. In Italia, la domanda va inviata all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.
    3. Verifica della documentazione: l’ente competente verificherà la documentazione inviata e potrà richiedere ulteriori informazioni o documenti.
    4. Accredito del rimborso: una volta che l’ente ha verificato che tutti i requisiti sono stati soddisfatti, verrà effettuato l’accredito del rimborso sul conto corrente indicato dall’interessato.

    Si raccomanda di verificare con l’ente competente del proprio paese per conoscere tutti i dettagli sulle modalità e i termini per richiedere il rimborso delle accise sul gasolio per uso autotrazione, Synerlab si occupa di di tutti i passaggi.

    • Rimborso accise gasolio Cremona
    • Rimborso accise energia elettrica Cremona
    • Accisa gasolio Cremona
    • Recupero accise Cremona
    • Accise autotrasportatori Cremona

    Rimborso accise autotrasportatori a Cremona

    Gli autotrasportatori possono richiedere il rimborso delle accise sui carburanti utilizzati per i trasporti effettuati all’interno dell’Unione Europea. Per ottenere il rimborso, è necessario presentare una richiesta all’autorità competente del Paese in cui sono state acquistate le accise, fornendo tutta la documentazione richiesta, come ad esempio le fatture di acquisto del carburante.

    In Italia, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è l’ente incaricato di gestire i rimborsi delle accise sui carburanti per gli autotrasportatori. È possibile trovare tutte le informazioni sulle modalità di richiesta del rimborso sul loro sito web.

    • Rimborso accise autotrasportatori Cremona
    • Recupero accise gasolio come funziona Cremona
    • Accisa sul gasolio Cremona
    5 buoni motivi per richiedere il Rimborso accise autotrasportatori 
    1. Risparmio economico: il rimborso delle accise sui carburanti utilizzati per l’autotrasporto può rappresentare un importante risparmio per le aziende che operano in questo settore.
    2. Riduzione dei costi di trasporto: il rimborso delle accise sul carburante può aiutare a ridurre i costi di trasporto e aumentare la competitività delle imprese di autotrasporto.
    3. Rispetto della normativa: richiedere il rimborso delle accise sui carburanti utilizzati per l’autotrasporto è un obbligo previsto dalla normativa europea e garantisce il rispetto delle regole.
    4. Trasparenza nei costi di trasporto: richiedere il rimborso delle accise sui carburanti utilizzati per l’autotrasporto consente di avere una maggiore trasparenza nei costi di trasporto e di gestire meglio il budget aziendale.
    5. Supporto all’ambiente: il rimborso delle accise sui carburanti utilizzati per l’autotrasporto può anche rappresentare un contributo alla riduzione delle emissioni inquinanti e alla salvaguardia dell’ambiente.