Recupero accise per l’autotrasporto

Nelle scorse settimane sono state emanate due importanti Circolari (Circolare n. 4/D Prot. RU20956 del 23/02/2016 e Circolare Prot. 35427/RU del 22/03/2016) con le quali si è cercato di mettere un po’ di ordine nell’ambito dei contratti aticipi riguardanti la disponibilità degli automezzi.

A tal proposito occorre ricordare che il Beneficiario del recupero delle accise per l’autotrasporto è il Soggetto che dimostra di:

A. avere acquistato il gasolio che è stato impiegato negli automezzi
B. avere la disponibilità degli automezzi oggetto del recupero
Ovviamente entrambe le suddette condizioni vanno rispettate contemporaneamente.
Pertanto oltre ad un elenco di fatture più o meno corposo, occorre esibire documenti comprovanti la disponibilità degli automezzi, utilizzando diverse forme contrattuali.

Non è prevista infine la cessione di automezzi a titolo di sublocazione o subcomodato.

Per ulteriori dettagli e approfondimenti potete contattare la nostra Società ai riferimenti….